Comunicazioni Segreteria

Esami si stato - Esercizio libera professione di Geometra

ESAMI DI STATO ESERCIZIO LIBERA PROFESSIONE di GEOMETRA

Con  Protocollo: 6828/2018 del 05/12/2018 è stato pubblicato all'albo di istituto l’elenco dei candidati ammessi alla prova orale dell’Esame di Stato per l’esercizio della Libera Professione  di Geometra – sessione 2018  sede ITCG  Antinori di Camerino.

Si comunica inoltre che le prove orali sono state definitivamente rimodellate alla luce dei 38 candidati ammessi.

News

In questa pagina si trovano le news in ordine di pubblicazione.

Il ricordo della Grande Guerra - un messaggio di pace

Noi studenti dell'Istituto I.T.C.G. "G. Antinori" delle classi seconde, abbiamo partecipato alla commemorazione del centenario della prima Guerra Mondiale, evento organizzato dall'Associazione Mazziniana. La cerimonia si è svolta davanti al Monumento ai Caduti, nel piazzale antistante la Rocca di Camerino. I membri del Corpo degli Alpini alla presenza delle autorità cittadine e ai rappresentanti della Finanza e dei Carabinieri, hanno pronunciato un discorso commovente che ha ricordato il sacrificio di tanti giovani come noi che cento anni fa, hanno dato la loro vita per la patria.  

 

Con fermezza è stato ribadito il concetto che ricordare la Grande Guerra, i suoi orrori e i suoi morti, deve essere per tutti oggi più che mai un messaggio per difendere e promuovere la Pace.Accompagnati dalle note musicali della banda, anche noi giovani abbiamo cantato con emozione l'Inno Nazionale. Le nostre classi hanno ricevuto dal Corpo degli Alpini la bandiera italiana e il gagliardetto del Corpo Militare.

Grazie, alla sentita partecipazione.                                                     Greta Puglisi e Olga Medvid

“Le Comte de Montecristo”

Spettacolo teatrale in lingua francese: “Le Comte de Montecristo”

Leggi tutto: “Le Comte de Montecristo”

3^ Edizione Settimana del Pianeta Terra

DSC06537.JPGNoi alunni dell’ ITCG G. Antinori di Camerino,il 21 ottobre 2015 nel laboratorio di informatica della nostra scuola siamo stati protagonisti di un evento davvero interessante,organizzato dall’UNICAM, in occasione della terza edizione della “Settimana del pianeta Terra”. A presiedere il convegno la professoressa Maddalena Macario, arrivata appositamente da Firenze.
La professoressa ci ha spiegato un evento eccezionale: alcuni studiosi, dopo essersi accorti che c’erano delle anomalie nel ghiaccio della Groenlandia, ne hanno prelevato dei campioni e hanno scoperto l’esistenza di un vulcano esploso molti anni fa.
Successivamente noi alunni abbiamo dovuto rappresentare su un grafico i dati riguardanti le esplosioni di importanti vulcani in determinati anni. Grazie a questo studio, abbiamo infine scoperto, con l’uso di Google earth, quale vulcano aveva contaminato il ghiaccio: il Tambora. Un incontro indubbiamente molto interessante e produttivo: ci è servito per capire meglio le problematiche relative alla Groenlandia, con noi studenti protagonisti di un’importante scoperta. 
               Altre Foto                                              Eleonora Cacciamani        Gaia Braghetti

Centro di climatologia ed ecologia

DSC06649.JPG  

Le classi 3-2-1 C.A.T. e 1 A.F.M. il 2/12/2015 si sono recate nell’ osservatorio geofisico di Macerata. Il prof. Redo Fusari ci ha illustrato l’ importanza del clima per le attività umane e per gli equilibri naturali, approfondendo in modo particolare la tematica dei cambiamenti climatici, di grande attualità in questo periodo, anche in considerazione del vertice mondiale sul clima (Cop21) attualmente in corso a Parigi.

Tal proposito ci ha particolarmente colpito il riferimento alle scarse precipitazioni di questo ultimo periodo, rispetto alla media di lungo termine, ciò è causato dai problemi ambientali ed atmosferici. Ci sono stati mostrati dei grafici che evidenziano l’oscillazione e il significativo aumento medio delle temperature. Le precipitazioni dipendono soprattutto dal continuo scontro tra due correnti, uno proveniente dalle calde e umide aree equatoriali, e l’altra dalle gelide terre polari (Polo Nord,Polo Sud), finché si ha questo scontro le precipitazioni saranno sempre presenti, ma visti i cambiamenti climatici, le correnti calde che arrivano sull’ Europa sono ridimensionate a causa dello scioglimento dei ghiacciai. Tale fenomeno causa la riduzione delle precipitazioni. Gli squilibri energetici che si stanno verificando a causa dell’effetto serra e del conseguente riscaldamento globale, aggravandosi, provocheranno gravi ripercussioni in futuro.

Galleria Fotografica

Qendron Mema    e      Lorena Hoxha  

Sottocategorie